Seleziona una pagina

Il periodo che si è concluso la settimana scorsa è stato per noi intenso, impegnativo ed estremamente stimolante. Abbiamo chiuso un anno di numerose novità preparando un convegno per noi inedito nella forma e nella sostanza, spinti dal pensiero che ci fosse necessità di eventi culturali volti all’approfondimento delle tematiche più quotidiane ma anche capaci di aprire stimolanti finestre di riflessione ed esplorazione su quello che sarà il futuro del nostro settore.

 

Un futuro digitale

Ci affacciamo in un contesto, quello dell’odontotecnica e odontoiatria digitali, che richiederà non solo competenze strettamente tecniche ma anche e soprattutto una predisposizione mentale al cambiamento, all’evoluzione continua, alla rivisitazione delle proprie abitudini quotidiane.

 

Passato, presente e futuro

Il cambiamento, tuttavia, per essere efficace e produttivo nel lungo termine, va costruito su solide basi. Questo concetto è emerso con forza dagli interventi di tutti i relatori: essenziale, per guardare al futuro, è un’adeguata conoscenza delle varie tecniche di approccio che fondano il loro essere nell’odontotecnica e nell’odontoiatria “storico-tradizionale”.

È grazie a queste competenze che saremo in grado di affrontare strumenti e protocolli che, sebbene siano oggi considerati perlopiù acquisiti e condivisi, in alcuni casi possono definirsi pionieristici se non addirittura sperimentali.

 

GRAZIE A TUTTI

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato all’evento e ai nostri preziosi relatori: Dr. Franco Bonomi, Giuseppe Esposito, Ivano Bortolini, Dr. Francesco Ravasini, Dr. Marco Boatta. 

Ringraziamo inoltre i nostri partner Dentalloy e IRE Commerciale, referenti per le zone di Milano e Bergamo, che ci hanno accompagnato nella definizione di questo entusiasmante percorso.

 

PHOTO GALLERY

Scroll Up